#librisulibri

posts and images

Salve lettori,
A cadenza ( più o meno ) mensile pubblicherò alcuni racconti brevi, scritti ovviamente da me, durante i raduni del NewBookClub. In poche parole, ci si incontra in una determinata location, si scrive, e si legge a chi è presente. 
Quindi perché non sfruttare l'occasione e trascrivere pure su questa piattaforma quello che fuoriesce dalla mia mente malata ? .. che dire, se non, buona lettura.
#libri #libridaleggere #librisulibri #libriana #libridaleggereprimadimorire #libriano #libris #librisulcomodino #librinimarzolini #libriusati #librigialli #libride #LibriAntichi #libribellissimi #libriperragazzi #librimondadori #libridaleggereassolutamente #libriamoci #libritos #libriacolazione #libricheamo #libridipoesie #librifantasy #librisuilibri #librisensoriali #libriamo #newbookclub #libridelcuore #blood

Salve lettori, A cadenza ( più o meno ) mensile pubblicherò alcuni racconti brevi, scritti ovviamente da me, durante i raduni del NewBookClub. In poche parole, ci si incontra in una determinata location, si scrive, e si legge a chi è presente. Quindi perché non sfruttare l'occasione e trascrivere pure su questa piattaforma quello che fuoriesce dalla mia mente malata ? .. che dire, se non, buona lettura.  #libri  #libridaleggere  #librisulibri  #libriana  #libridaleggereprimadimorire  #libriano  #libris  #librisulcomodino  #librinimarzolini  #libriusati  #librigialli  #libride  #LibriAntichi  #libribellissimi  #libriperragazzi  #librimondadori  #libridaleggereassolutamente  #libriamoci  #libritos  #libriacolazione  #libricheamo  #libridipoesie  #librifantasy  #librisuilibri  #librisensoriali  #libriamo  #newbookclub  #libridelcuore  #blood

Posted @withrepost e grazie a @lalibreriadelbradipo "Molto spesso regredivo a una versione infantile di me: ero una persona che osservava e assorbiva, un collezionista, non di objets come mia zia, ma di impressioni, segni, racconti, fatti, prove. Li accumulavo, perché credevo (o speravo?) che in essi un giorno avrei trovato la soluzione di quell'enorme enigma: e cioè com'era successo che un mondo apparentemente così abbagliante, luminoso e pieno di possibilità fosse diventato buio, soffocante e triste? Tragicamente triste, si potrebbe dire. Anzi, lo dico."
•
Sento un po' le stesse sensazioni di quando arrivai al finale di "Quel che resta del giorno". Come in quel caso, sono riuscito ad apprezzarlo solo nelle ultime cento pagine, anche se "I formidabili Frank" ha qualcosa in più. Più ricco nelle descrizioni, nei personaggi che ci vengono presentati, nella prosa. E non dimentichiamoci, cosa non da poco, che si tratta di un memoir. E leggendo un'intervista, ho scoperto proprio oggi che ci sarà un sequel! Intanto penso e ripenso al finale, al classico senso di vuoto che ti prende alla sprovvista. Mi chiedo, come mai non sono riuscito ad apprezzare tutta la prima parte? Si possono amare i libri solo a metà? Non so se sia questo il caso. Ma so per certo una cosa: i pensieri di Micheal già mi mancano.
.
.
.
.
#books #bookstagram #bookworm #book #reading #booklover #read #bibliophile #booknerd #instabook #bookaddict #bookphotography #libri #libribelli #libridaleggere #librisulibri #librichepassione #leggere #ioleggo #ioleggoperche #literature #picofthebook #michealfrank #iformidabilifrank #einaudieditore #fsg #themightyfranks #booksofinstagram #memoir

Posted @withrepost e grazie a @lalibreriadelbradipo "Molto spesso regredivo a una versione infantile di me: ero una persona che osservava e assorbiva, un collezionista, non di objets come mia zia, ma di impressioni, segni, racconti, fatti, prove. Li accumulavo, perché credevo (o speravo?) che in essi un giorno avrei trovato la soluzione di quell'enorme enigma: e cioè com'era successo che un mondo apparentemente così abbagliante, luminoso e pieno di possibilità fosse diventato buio, soffocante e triste? Tragicamente triste, si potrebbe dire. Anzi, lo dico." • Sento un po' le stesse sensazioni di quando arrivai al finale di "Quel che resta del giorno". Come in quel caso, sono riuscito ad apprezzarlo solo nelle ultime cento pagine, anche se "I formidabili Frank" ha qualcosa in più. Più ricco nelle descrizioni, nei personaggi che ci vengono presentati, nella prosa. E non dimentichiamoci, cosa non da poco, che si tratta di un memoir. E leggendo un'intervista, ho scoperto proprio oggi che ci sarà un sequel! Intanto penso e ripenso al finale, al classico senso di vuoto che ti prende alla sprovvista. Mi chiedo, come mai non sono riuscito ad apprezzare tutta la prima parte? Si possono amare i libri solo a metà? Non so se sia questo il caso. Ma so per certo una cosa: i pensieri di Micheal già mi mancano. . . . .  #books  #bookstagram  #bookworm  #book  #reading  #booklover  #read  #bibliophile  #booknerd  #instabook  #bookaddict  #bookphotography  #libri  #libribelli  #libridaleggere  #librisulibri  #librichepassione  #leggere  #ioleggo  #ioleggoperche  #literature  #picofthebook  #michealfrank  #iformidabilifrank  #einaudieditore  #fsg  #themightyfranks  #booksofinstagram  #memoir

Cari Readers! 😄🇮🇹🇬🇧
E’ da molto tempo che voglio parlarvi di questa duologia, ma non sono mai riuscita a trovare il tempo.
Perché come sapete sono una persona molto logorroica e volevo trovare un attimo di tempo per parlarvene per bene.
La duologia in questione è quella di #LanceRubin, una duologia sicuramente molto originale e diversa dalle altre che potete trovare sugli scaffali delle librerie.
Lance Rubin ci trasporta in un futuro dove in America è diventato obbligatorio per legge, conoscere la propria data di morte.
Si, avete letto bene.
Tramite vari esami scoperti da un dottore/scienziato, al momento esatto della nascita possono calcolare la tua data di scadenza.
Inevitabilmente la vita dei protagonisti è segnata da questo evento, questa legge orribile ha delle conseguenze sulla loro vita.
Chi sa di morire giovane si domanda il perché dovrebbe fare certe scelte, certe cose, se tanto non avranno sufficiente tempo per vivere.
Sono portati a chiedersi perché studiare e andare al liceo, se tanto non si riesce neanche arrivare alla sua fine?
Perché pensare al futuro se futuro non c’è?
Perché non vivere il momento?
Ovviamente non tutti la prendono con questa “filosofia”, giustamente c’è chi si arrabbia, c’è chi ha paura, c’è chi lotta per tornare a com’era prima, a quando non si sapeva.
Così per poter tornare a vivere in modo sereno, per tornare a fare scelte importanti, progetti di studio, di lavoro, in ambito sentimentale.
Ma soprattutto ad un certo punto qualcuno si domanda come sia possibile stabilire una data precisa.
Ci possono essere imprevisti di qualsiasi genere, una lite, una malattia improvvisa.
E se dietro a tutto questo c’è un giro di soldi del governo?
La trama ruota intorno anche a questo, soprattutto quando succederà un evento in particolare, al governo non andrà per niente bene.
E’ sicuramente una trama avvincente, originale, piena di colpi di scena e di personaggi che si fanno amare e altri odiare.
Resterete conquistati da questo autore, dallo stile scorrevole e coinvolgente.
.
Dear Readers! 😄
I have been talking to you about this duology for a long time, but I never managed to find the time.
👇👇

Cari Readers! 😄🇮🇹🇬🇧 E’ da molto tempo che voglio parlarvi di questa duologia, ma non sono mai riuscita a trovare il tempo. Perché come sapete sono una persona molto logorroica e volevo trovare un attimo di tempo per parlarvene per bene. La duologia in questione è quella di  #LanceRubin, una duologia sicuramente molto originale e diversa dalle altre che potete trovare sugli scaffali delle librerie. Lance Rubin ci trasporta in un futuro dove in America è diventato obbligatorio per legge, conoscere la propria data di morte. Si, avete letto bene. Tramite vari esami scoperti da un dottore/scienziato, al momento esatto della nascita possono calcolare la tua data di scadenza. Inevitabilmente la vita dei protagonisti è segnata da questo evento, questa legge orribile ha delle conseguenze sulla loro vita. Chi sa di morire giovane si domanda il perché dovrebbe fare certe scelte, certe cose, se tanto non avranno sufficiente tempo per vivere. Sono portati a chiedersi perché studiare e andare al liceo, se tanto non si riesce neanche arrivare alla sua fine? Perché pensare al futuro se futuro non c’è? Perché non vivere il momento? Ovviamente non tutti la prendono con questa “filosofia”, giustamente c’è chi si arrabbia, c’è chi ha paura, c’è chi lotta per tornare a com’era prima, a quando non si sapeva. Così per poter tornare a vivere in modo sereno, per tornare a fare scelte importanti, progetti di studio, di lavoro, in ambito sentimentale. Ma soprattutto ad un certo punto qualcuno si domanda come sia possibile stabilire una data precisa. Ci possono essere imprevisti di qualsiasi genere, una lite, una malattia improvvisa. E se dietro a tutto questo c’è un giro di soldi del governo? La trama ruota intorno anche a questo, soprattutto quando succederà un evento in particolare, al governo non andrà per niente bene. E’ sicuramente una trama avvincente, originale, piena di colpi di scena e di personaggi che si fanno amare e altri odiare. Resterete conquistati da questo autore, dallo stile scorrevole e coinvolgente. . Dear Readers! 😄 I have been talking to you about this duology for a long time, but I never managed to find the time. 👇👇

©Instagimg | Best Instagram online viewer
About - Privacy Policy - Terms of Service - FAQ
This site uses the Instagram API but is not endorsed or certified by Instagram. All Instagram™ logos and trademarks displayed on this applicatioin are property of Instagram.